Qimarox studia l'impiego di droni per i pallet

Qimarox ha avviato una ricerca sulle possibilità di impiego dei droni per la pallettizzazione dei prodotti. Con l'aiuto di questi robot volanti, i produttori di articoli consumer possono dare il via a un processo di pallettizzazione compatto, flessibile e scalabile. Con quest'innovazione, Qimarox segue un cammino già intrapreso da altri, tra cui Amazon.com.

Il negozio online Amazon.com e gli spedizionieri UPS e DHL hanno annunciato di voler utilizzare dei droni per la distribuzione di pacchetti ai consumatori. Questi piccoli velivoli senza pilota servono a risolvere il problema degli ultimi costosi chilometri per la spedizione ai consumatori di ordini pervenuti tramite Internet. Su Youtube sono già stati pubblicati dei video sui primi voli di prova dei droni, che prelevano un pacchetto in un centro di distribuzione e volano fuori verso le zone residenziali.

droni_pallettizzazione

 

Flessibilità e scalabilità

Dopo l'impiego dei droni per i processi logistici esterni, la fase successiva è l'impiego per i processi logistici interni. Qimarox ha avviato uno studio per sondare le possibilità a riguardo. Il produttore di componenti per sistemi di movimentazione del materiale pensa innanzitutto alla pallettizzazione dei prodotti. Jaco Hooijer, responsabile operativo di Qimarox, sostiene che: "Visti i limiti di capacità e di ergonomia, l'impiego di personale per l'accatastamento di prodotti sui pallet non è più un'alternativa valida per la maggior parte dei produttori di articoli consumer che si muovono rapidamente. Con i droni, possono automatizzare completamente il processo di pallettizzazione senza rinunciare a flessibilità e scalabilità, che in genere contraddistinguono l'impiego di personale.

 

Attivazione e disattivazione dei droni

La formazione di pallet con i droni ha il grande vantaggio che il processo può essere organizzato in qualsiasi momento, senza bisogno di spostare o adattare i macchinari. Basta semplicemente cambiare le coordinate nel software che comanda i droni. Un altro vantaggio è la possibilità di ridurre o aumentare le capacità in modo semplice, attivando o disattivando ulteriori droni. È persino possibile servire diverse linee di imballaggio con un solo drone.

Il principale limite per il momento è il peso che un drone può supportare: per ora sono stati fatti esperimenti con droni in grado di sollevare prodotti da 2,3 kg. La tecnologia però si sta evolvendo talmente rapidamente che in un futuro non troppo lontano potrebbero essere in grado di trasportare oggetti fino al peso di 10 kg.

 

Recupero rapido dell'investimento

Qimarox non si aspetta che la pallettizzazione mediante i droni sia la soluzione ideale per ogni produttore di articoli consumer. L'azienda continuerà pertanto a puntare sull'Highrunner mk7, il pallettizzatore innovativo, rapidissimo e flessibile introdotto di recente. Hooijer ritiene che: "Per i processi standardizzati con requisiti elevati in termini di capacità e qualità dell'accatastamento, questa macchina per il momento rimane la soluzione migliore. Grazie alla sua struttura modulare, i costi di acquisto, installazione, utilizzo e manutenzione della macchina sono particolarmente bassi, e l'investimento nell'Highrunner viene recuperato in breve tempo."

 

Informazioni su Qimarox

Qimarox è un importante produttore di componenti per i sistemi di movimentazione del materiale caratterizzati da robustezza e affidabilità. Grazie ai concetti innovativi, alle tecnologie brevettate e allo sviluppo continuo, Qimarox, nata come diramazione di Nedpack, produce montacarichi e pallettizzatori che abbinano flessibilità e produttività a un costo totale di proprietà contenuto. I system integrator e gli OEM (Original Equipment Manufacturers, produttori di apparecchiature originali) di tutto il mondo impiegano i macchinari Qimarox in sistemi di fine linea e in sistemi di magazzinaggio e di suddivisione in diversi settori. Per maggiori informazioni visitare il sito Webwww.qimarox.com.